Capacità manageriali

Capacità manageriali #1: strategia e tattica. L’industria va verso il retailer

Capacità manageriali

In questo periodo di incertezza, il retailer è alla ricerca di aziende che lo guidino con sicurezza. Vuoi diventare appetibile per lui? Inseriscilo nella tua strategia e faglielo sapere!

La mappa della tua crescita

La strategia. Immagina di dover raggiungere un punto sulla tua cartina (obiettivo). Ciò che farai per comprendere la lunghezza del tragitto, sarà tracciare una linea seguendo le strade principali. Sceglierai il mezzo giusto per raggiungere la città che ti sei prefissato e avrai un’idea indicativa di quanto tempo ti ci vorrà. Questa è la strategia. Si tratta della cosiddetta “vision”, che racchiude in uno strumento chiamato Business Model Canvas, la logica secondo la quale un’azienda con capacità manageriali crea valore (prodotti/servizi), lo distribuisce (tramite canali di vendita ai suoi clienti) e lo ri-cattura attraverso il fatturato (quindi, al netto dei costi, l’utile).

La tattica. Una volta che hai capito dove vuoi arrivare, avrai bisogno di impostare il navigatore che ti indicherà il percorso. La tattica è l’insieme di quelle piccole indicazioni (progetti) che ti portano dove vuoi arrivare (obiettivo).

Il segreto però è mettere in atto queste indicazioni in modo sistematico, senza tralasciarne neppure una, altrimenti corri il rischio di perderti, e per ritrovare la via maestra probabilmente dovrai investire ancora più tempo, denaro ed energie.

Se però nella tua mappa (percorso di sviluppo) non scrivi che mentre viaggi per raggiungere il tuo punto sulla cartina (obiettivo), vuoi passare in un’altra precisa città (retailer), allora non ci passerai. Il navigatore non ti indicherà quella strada, perché non l’hai impostata. Ecco, quindi, cosa significa inserire il retailer nella propria strategia.

Fino ad oggi l’azienda si è occupata del retailer in termini “tattici”. Le aziende si sono chieste di cosa avesse bisogno per affezionarsi a loro, ma la risposta non è stata strategica, bensì tattica: orientata a risolvere la richiesta del cliente in quel momento, tamponando con un extra sconto, una sostituzione immediata di fronte ad un reclamo, la “pulizia dei magazzini”, i buoni benzina, ecc. Tutte cose che non fidelizzano il retailer, ma che anzi creano l’effetto opposto.

Vuoi davvero fare in modo che il tuo retailer, tra i tanti del tuo settore, cominci a vendere proprio te?

Sviluppa le tue capacità manageriali e mettilo al centro del tuo modello di business, d’altronde tu e lui volete la stessa cosa: vendere di più!